• Parolaggio

    “The Butterfly Effect”

    “The Butterfly Effect” è un film fantascientifico, il cui protagonista ha il potere di muoversi in avanti e indietro nel tempo, cambiando episodi del suo passato con esiti molto diversi. È lo stesso motivo delle sliding doors o anche del modo di dire: quando si chiude una porta, se ne apre un’altra, … e poi un’altra, un’altra e un’altra ancora. Il tema è quello dell’effetto farfalla, del come una modifica anche apparentemente piccola causerà, nel futuro, cambiamenti significativi. Lo ritroviamo così nel racconto Sound of Thunder, dove piccole variazioni nella situazione di partenza producono variazioni irreversibili a lungo termine all’interno di un sistema. Fu ciò che affermò il matematico Edward…

  • Editoriale,  Homepage

    La natura in lutto

    Alberi senza foglie che cadono, fiori appassiti prematuramente, ruscelli spariti, terra sterile, giornate senza sole, terremoti, incendi… Esauriamo le risorse della Terra e non la sentiamo lamentarsi, non ascoltiamo urlare la sua sofferenza. Dappertutto nel mondo il ciclo dell’acqua è perturbato, il riscaldamento della Terra è iniziato e noi continuiamo a fare come se le risorse fossero infinite. Questa settimana, da un Laos puro, fresco, raccontato da Rolande Murat ad una Sardegna in fiamme, possiamo avere una visione del futuro, una visione ottimista o pessimista secondo come evolveremo nei prossimi anni. Il 29 luglio abbiamo superato tutte le risorse che la Terra può produrre in un anno eppure niente è…

  • Natura,  Rubrica

    A prova di fuoco: la natura si ribella!

    «Fermate tutti gli orologi, isolate il telefono,Fate tacere il cane con un osso succulento….Incrocino gli aereoplani lassùE scrivano sul cielo il messaggio…» La foresta muore… Quest’anno il sughereto non sarà tagliato, via sugheri, ulivi, pascoli, la Sardegna soffre, una tempesta di fuoco l’ha invasa improvvisamente. Alimentato da un tempo secco e dai venti forti, il bootleg fire ha già mangiato più di 20.000 ettari. La Sardegna è in effetti inghiottita da un circolo vizioso devastante: la terra arida e la vegetazione essiccata crea delle condizioni favorevoli per un aumento delle temperature. Gli incendi dolosi ne approfittano… Il mercurio sempre più in alto, ondate di calore a ripetizione e mancanza di…

  • Rubrica,  Turismo

    Il Laos, vi piacerebbe?

    Parte 2 Il Laos è anche mercati colorati, fiume, piscine naturali… Ma seguitemi, vi propongo il mio Laos, meno turistico ma sicuramente più interessante… Luang-Prabang ci riserva ancora qualche sorpresa con i suoi mercati di notte, variopinti, profumati, vivi! L’artigianato si installa nelle strade principali, ma attraversate anche i vicoli ciechi che si collegano a questo corso. Il vostro olfatto vi condurrà a ristoranti notturni, dove una succulente cucina popolare vi aspetta…provate…gustate…osate…sarete entusiasti, a volte sorpresi e i vostri ospiti saranno grati. Testa e corpo rilassati, svegliatevi all’alba e rispettosi, partecipate alla raccolta delle offerte. Un grande momento di rispetto e di fervore. Un serpente di monaci sfila, silenzioso e…

  • Culture,  Poesia

    La Fenicia

    Si ciba non di frutta o di fiori, ma di incenso e resine odorose. Dopo aver vissuto 500 anni, con le fronde di una quercia si costruisce un nido sulla sommità di una palma, ci ammonticchia cannella, spigonardo e mirra, e ci s’abbandona sopra morendo, esalando il suo ultimo respiro fra gli aromi. Dal corpo del genitore esce una giovane Fenice destinata a vivere tanto a lungo quanto il suo predecessore.(Ovidio)

  • Blog,  Rubrica

    Il turismo sessuale

    Qui come altrove, il mondo è come è, ricco di tante meraviglie e purtroppo di altrettanti orrori. È nell’armonia della bruttezza morale e fisica che si espongono alla mia critica le immagini del turismo sessuale, laggiù… lontano … da un’altra parte del mondo. Finalmente ho tempo da sfruttare a mio piacimento. Osservo, mi stupisco e provo a capire. Ri-immaginare delle vite con l’impatto della mia cultura di donna occidentale. E uno, due, tre! Oddio come sono brutti! Ricalibro la mia retina, sicura che la scena mi sconvolga e mi rimandi un immagine carica di disgusto. No, no, obbietivamente sono realmente brutti! Li osservo questi antichi cherubini, bei cuccioli di un’altra…

  • Culture,  Numerologia

    N° 7

    “La fortuna aiuta gli audaci – il destino favorisce chi osa” (Virgilio) Il destino favorisce chi osa e la domanda è: Qual è lo sport che incarna al meglio l’indole di colui che osa, ossia del numero 7? La Formula 1.Nella formula 1, il pilota è concentrato pienamente sull’azione, interamente e diventa un tutt’uno col suo veicolo. Si lancia nell’azione senza alcuna esitazione. Una volta in movimento, deve arrivare a destinazione con determinazione e concludere ciò che ha iniziato, poiché ogni interruzione di percorso, ogni esitazione o ripensamento causerebbe un fatale incidente. Col numero 7, il dubbio sulla scelta del precedente numero 6 è ormai superato. Il 7 passa all’azione!…

  • Rubrica,  Sport

    Lo sci nautico rivisitato

    Mentre ci sono persone che amano crogiolarsi al sole tutto il giorno, (risultato : abbronzatura color gambero), altri preferiscono muovere il fondo schiena con la speranza di approfittare al massimo dei bei giorni. Quest’anno faccio parte questa categoria. Appena arrivata in spiaggia, mi dirigo subito verso il pontile dello sci nautico. È lo sport che voglio provare quest’estate; fa così caldo che starò sicuramente meglio in acqua che fuori! Attendo con pazienza il mio turno, mentre osservo la tecnica perfetta di alcuni sciatori. Non sembra così complicato, non ci riuscirò subito dalla prima volta, ovvio, ma sono sicura di riuscire a farcela. Mmmm… a meno che non contiamo sul mio handicap,…

  • Editoriale,  Homepage

    Attenzione, vernice fresca!

    Giornalisti, galleristi, autori, musicisti… è durante il lockdown che ho realizzato che sin dall’infanzia, l’arte era come un “balsamo”. La creatività ci guida, ci rassicura, ci insegna a vivere. Siamo tutti un po’ artisti nell’anima e abbiamo un barlume di creatività dentro di noi, chi per scrivere, chi per disegnare, chi per suonare… Per alcuni, diventa una meta, per altri rimane allo stato brado. Certo è che contiene qualcosa che non si può comprare: la libertà dell’artista. Oggi gli artisti sono molte cose e molte persone alla volta, sanno fare tanto: dipingono o scolpiscono, ma scrivono o suonano anche, come se avessero trovato la vena d’oro. La creatività esce da…