L'angolo Dei Lettori,  Rubrica

Colori dolci

Quando ci pensiamo a vicenda
il mondo assume quei colori
finalmente saturi e sogniamo.
Poi ci ritroviamo
quasi per caso nella stessa stanza
tra l’odore delle sigarette spente
e i tuoi occhi scuri di caffè.
Le nostre parole non possono nulla
contro l’energia che ci scambiamo.

Stanotte ho amato tanto:
all’alba non dormo ancora.
Spero che tu rimanga qui per sempre
o che un vulcano ci fossilizzi in eterno
abbracciati nel mio letto
di primo mattino.

La tua assenza è ricca di teneri ricordi:
mi sento addosso il tuo profumo
e mi hai lasciato macchie rosse sul collo
e quasi avverto ancora la tua carne
premere sulla mia.

Benedetto Giacobbe

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Possiamo aiutarti? Invia una mail a:

emotionletter09134@gmail.com