Culture,  Hobby

Film: La guerra dei bottoni

Sinossi:

Film diretto da Christophe Barratier, racconta la storia di due bande di ragazzini in lotta fra loro. Sullo sfondo della Seconda guerra mondiale prende vita la vicenda che vede come protagonisti i bambini di Longeverne e Velrans, due paesini nel sud della campagna francese. Lo scopo delle loro battaglie è quello di ottenere quanti più bottoni dagli avversari, costringendo i vinti a tornare a casa tenendosi le braghe colle mani.
Nel frattempo a scuola arriva una nuova studentessa: Violette, una misteriosa giovinetta proveniente dalla città che fa venire il batticuore a tutti, in special modo a Lebrac (Jean Texier), il carismatico e generoso capo dello schieramento di Longeverne. Tuttavia la presenza in paese della ragazza fa sorgere subito dei sospetti: Violette si è infatti rifugiata dalla zia Simone (Laetitia Casta), la merciaia del villaggio, e della sua famiglia si sa poco o niente. Solo grazie al coraggio del maestro Paul (Guillaume Canet), dei ragazzi e di tutti gli abitanti, Violette può sperare di non essere arrestata dai nazisti…

Ciò che ci è piaciuto:

Uno di quei film di cui vorreste che non finissero mai. Penso che insegni molto sul valore dell’amicizia e sul vivere in comunità. Ritornare bambini, rivivere, respirare, ricordare quello che effettivamente siamo e siamo stati è impagabile. Oggi siamo i bambini che siamo stati.

Un film fresco da RI-vedere e da condividere assolutamente con i vostri figli!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Possiamo aiutarti? Invia una mail a: emotionletter09134@gmail.com