Culture,  Poesia

Leggenda Indiana: Il Vaso rotto

C‘era una volta nella lontana India, un contadino che raccoglieva l’acqua e la portava al mercato. Ogni giorno si recava al ruscello con due grandi vasi posizionati alle estremità di un palo che portava sulle spalle. Uno dei vasi aveva una crepa, mentre l’altro era perfetto.

Quando arrivava al mercato, il vaso integro conteneva tutta l’acqua raccolta e gli fruttava la paga quotidiana, mentre il vaso rotto ne faceva fuoriuscire la maggior parte, quindi la paga era dimezzata. Per anni ed anni il contadino ripetè questo schema tutte le mattine. Il vaso perfetto assolveva il compito per cui era stato costruito e ne era orgoglioso, il vaso rotto si vergognava del proprio difetto, e non capiva perché il contadino continuasse ad usarlo quando poteva prenderne un altro dalla sua riserva.


Un giorno decise di chiedere al contadino come mai continuasse ad usarlo visto le perdite di soldi e materiale che ne conseguivano. La risposta dell’uomo fu sorprendente “Ho sempre saputo del tuo difetto, e così ho piantato semi di fiori lungo il sentiero dal tuo lato e, ogni giorno, mentre tornavamo, tu li annaffiavi. Grazie a te ho potuto raccogliere quei bei fiori per decorare la mia tavola e, senza il tuo essere semplicemente come sei, non ci sarebbero quelle bellezze ad abbellire la mia casa “.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Possiamo aiutarti? Invia una mail a: emotionletter09134@gmail.com