Culture,  Poesia

Voi non vivete

Non vi accorgete
che siete tutti uguali,
prendete l’uno dall’altro,
litigate per le briciole
in una tavola imbandita di cibo.
Urlate per sentirvi meglio
e intanto alzate il volume della radio;
correte per fuggire,
ma fate solo il giro del quartiere.
Siete pieni di ideali, sogni
ma non lottate, parlate e basta!
Siete ipocriti, giudicate tutti,
cercate la bellezza ma non la vedete,
volete il denaro ma lo gettate via,
volete l’amore e lo tradite,
volete l’equilibrio
e camminate su un filo.
Vi buttate voi giù dal burrone
e poi vi lamentate del dolore!
Volete essere i migliori
ma fate a gara per essere i peggiori.
Non vi accorgete di essere il niente?
Cosa vivete ogni giorno?
Le parole sono vuote,
i fatti non li guardate,
i vostri occhi sono chiusi,
barrati, da quando siete nati.
Se c’è un bel prato, voi vedete mondezza,
di fronte a un tramonto dormite,
di fronte a un occasione
fuggite.
VOI NON VIVETE!

Francesca Pinna

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Possiamo aiutarti? Invia una mail a:

emotionletter09134@gmail.com